Agevolazioni fotovoltaico - S.C.I.P. Energy Solution Cagliari fotovoltaico Sardegna, solare

Vai ai contenuti


Quanta energia
ti occore in un anno ?



Eccola qui...
GIUSTO DIMENSIONAMENTO

per produrre tutta l'energia
che occore in un anno .


Eccola qui...
agevolazioni fotovoltaico sardegna
PROROGATA LA DETRAZIONE FISCALE AL 50% SINO AL 31/12/2017

L'installazione di pannelli fotovoltaici per la produzione dell'energia elettrica rientra nell'agevolazione (detrazione IRPEF del 50% su un limite di spesa di €. 96.000).
L'agevolazione spetta al proprietario (o titolare di diritti reali o personali di godimento nonché al familiare convivente del possessore o detentore) dell'immobile oggetto dell'intervento che sostiene le spese e siano a lui intestati bonifici e fatture.

agevolazioni fotovoltaico sardegna
Confermato il super ammortamento al 140% per tutto il 2017, anche per il fotovoltaico.

L'agevolazione, prevista in caso d'acquisto di beni strumentali nuovi, tra cui l'impianto fotovoltaico, consente di imputare ai fini fiscali un costo maggiorato del 40 % rispetto a quello d'acquisto.

benefici fotovoltaico
Elevata al 9% l'aliquota d'ammortamento per il fotovoltaico.

L'agenzia delle Entrate, con le Circolari nr. 2/E del 1° febbraio 2016, nr. 27/E del 13 giugno 2016 e nr. 4/E del 30 Marzo 2017, ha precisato che l'aliquota degli impianti fotovoltaici non integrati, sia ora quella del 9%, così rendendo decisamente più conveniente il ricorso alla tecnologia il cui ammortamento si esaurisce in 11 anni (precedentemente erano previsti 24 anni).
Rimangono salve le vecchie aliquote di ammortamento per gli opicifi elettrcici e le parti strutturali (cabine etc.) degli impianti nonché per quegli impianti i cui moduli costituiscono l'elemento definitivo di copertura o di parete (impianto cosiddetto integrato) .

scambio sul posto fotovoltaico
Scambio sul Posto

Lo scambio sul posto, regolato dalla Delibera AEEG 570/2012/R/efr, è una particolare modalità di valorizzazione dell’energia elettrica che consente, al Produttore, di realizzare una specifica forma di autoconsumo immettendo in rete l’energia elettrica prodotta ma non direttamente autoconsumata, per poi prelevarla in un momento differente da quello in cui avviene la produzione.

Torna ai contenuti